Giovanni Casertano è stato professore ordinario di Storia della Filosofia Antica nell’Università degli studi di Napoli “Federico II”. È stato Visiting Professor in varie Università dell’Europa e dell’America del Sud; ha ricevuto la Cittadinanza Onoraria dell’antica città di Elea per i suoi studi su Parmenide, e il Dottorato in Filosofia honoris causa dell’Università di Brasilia, con la quale collabora in qualità di Permanent fellow dell'Archai UNESCO Chair (Filosofia Antiga). Ha al suo attivo più di trecento pubblicazioni, tra volumi, articoli, saggi; il suo campo di ricerca sono  principalmente i Presocratici e Platone. Tra gli ultimi suoi volumi: Il nome della cosa. Linguaggio e realtà negli ultimi dialoghi di Platone, Napoli 1996; Morte, Napoli 2003; Sofista, Napoli 2004; La nascita della filosofia vista dai Greci, Pistoia 2007; Paradigmi della verità in Platone, Roma 2007; I Presocratici, Roma 2009; O prazer, a morte e o amor nas doutrinas dos Pré-socráticos, São Paulo 2012; Da Parmenide di Elea al Parmenide di Platone, Sankt Augustin 2015; Giustizia, filosofia e felicità. Un'introduzione a La Repubblica di Platone, Roma 2015; Platone, Fedone, o dell'anima. Dramma etico in tre atti, traduzione, commento e note di G.C., Napoli 2015.