Mario Vegetti (1937-2018), professore emerito di Storia della filosofia antica presso l’Università di Pavia, e stato membro effettivo dell’Istituto Lombardo - Accademia di scienze e lettere. Ha tradotto e commentato opere di Ippocrate e Galeno (tra cui Nuovi scritti autobiografici, 2013; Scritti sulla medicina ippocratica, 2018), e gli scritti biologici di Aristotele. Tra le sue opere più importanti vanno ricordate: Il coltello e lo stilo (2017), Tra Edipo e Euclide (2017), L’etica degli antichi (19962), Quindici lezioni su Platone (2003), Dialoghi con gli antichi (2007), Un paradigma in cielo. Platone politico da Aristotele al Novecento (2009), Chi comanda nella città. I Greci e il potere (2017). Ha curato la traduzione e il commento della Repubblica di Platone in sette volumi (Bibliopolis, Napoli 1998-2007), e presso la BUR (Milano 2007) .