Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 313

Giulio A. Lucchetta

L’olio profumato di Itaca. La coltivazione esemplare dell’ulivo e il proficuo modello produttivo dell’olio nell’Odissea

ISBN 978-88-7588-250-1, 2018, pp. 48, formato 140x210 mm., Euro 5 – Collana “Il giogo” [96].

In copertina: Rappresentazione della raccolta delle olive. Anfora attica, VI sec. a.C., British Museum, Londra.

indice - presentazione - autore - sintesi

5,00

Mi ero assunto il compito di affrontare la considerazione che godeva l’olio nel mondo antico e per far questo mi proponevo di scandagliare fonti più letterarie che storiche. Ero conscio che avrei incontrato in questo caso le situazioni sacre del mito che legano questa pianta al culto di Atena, evitando di imbattermi nella problematica inerente all’emergenza politica delle nuove classi abbienti, legata alla possibilità del riconoscimento di un proprio ruolo politico all’interno delle città-stato attuata anche attraverso una diversa campionatura dei livelli di reddito, magari grazie alla quantificazione dell’olio stipato o prodotto.

Ma l’idea che il mito potesse offrirmi una situazione idealizzata, lontana dalla tematizzazione dell’arricchimento mediante la produzione o il commercio dell’olio, mi è naufragata subito quando, già all’inizio del mio percorso, mi sono imbattuto in Odisseo, capostipite dell’homo technologicus.

Decisi, così, di limitare la mia analisi a questo solo episodio, posto al vertice della tradizione letteraria greca, anche alla luce di alcuni particolari aspetti che decisamente mi hanno incuriosito.

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it