Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 357

Costanzo Preve

Elementi di Politicamente Corretto. Studio preliminare su un fenomeno ideologico sempre più invasivo.

ISBN 978-88-7588-278-5, 2020, pp. 64, formato 130x200 mm., Euro 7 – Collana “Divergenze” [67].

In copertina: Un abito da non indossare.

indice - presentazione - autore - sintesi

7,00

Mentre nessuno oggi parla di Fine della Scienza, divenuta non solo principale forza produttiva della riproduzione capitalistica, ma anche principale fattore di legittimazione ideologica, sono sempre numerose le stupidaggini sulla Morte della Filosofia, sulla Morte dell’Arte e sulla Morte della Religione.

Senza liberarsi di queste stupidaggini, è inutile proseguire la discussione sulle ideologie, discussione che sfocerà nella mia tesi di fondo, e cioè sul Politicamente Corretto come principale Formazione Ideologica Unificata di una nuova fase del modo di produzione capitalistico postborghese e postproletario, definibile diversamente come fase speculativa del capitalismo (Hegel), oppure come terza fase del capitalismo segnata dalla fine della precedente fragile alleanza fra critica economico-sociale e critica artistico-culturale al capitalismo (Boltanski).

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it