Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 306

Marcella Continanza

La rosa di Goethe. Poesie. Prefazione di Dacia Maraini.

ISBN 978-88-7588-219-8, 2018, pp. 80, formato 130x200 mm., Euro 10.

In copertina: Salvador Dalí, Rosa Meditativa, 1958.

indice - presentazione - autore - sintesi

10,00

Prefazione

di Dacia Maraini

Taccuino (1986-1987)

anni di viaggio con nostalgia di andare

Francoforte cuore di cerva

corsara di notte

sul polmone del giorno

Nel giardino della casa natale di Goethe

fogli bianchi

Fiori in fiamme

La strada del sogno

… e ti inizia all’umiltà del piacere

L’antico seme

La casa di Anna

Lettera a mia madre

La rosa di Goethe

La stagione del fiume

i giorni si spandevano

un’estate a Firenze

goal: a bordo campo

disegnavi l’estate sulle mie labbra

I segni del tempo

L’attesa

Fiorì una rosa senza spine

Dopo il temporale

Nel silenzio ferito del giorno

Il gatto con gli stivali

La memoria degli avi

Uomini e dèi

I segni del tempo

Resta sospeso

La scala di Giacobbe

Preghiera è il mondo

Preghiera è il mondo

Clochard

Ero mare

In fuga

Profughi

hai venduto la luna

Versiamo miele sui ricordi

Versiamo miele sui ricordi

forse erano quelle lettere

e la cicala cantava cantava

e – corre il ragazzo

Lo zaino di un poeta

Talismano

L’isola

nel silenzio

Lucania

Frammenti

Musa

come ventre materno la betulla

gli occhi dei morti

non c’è assenza nel calice della memoria

luce d’alba

la luna impallidiva i fiori recisi

nel pieno della corsa nel vento

nell’ultima rosa dell’estate

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it