Ci rivolgiamo a lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo, che dunque vogliano pure pensare da sé (K. Marx). – Chi non spera quello che non sembra sperabile non potrà scoprirne la realtà, poiché lo avrà fatto diventare, con il suo non sperarlo, qualcosa che non può essere trovato e a cui non porta nessuna strada (Eraclito). – ... se uno ha veramente a cuore la sapienza, non la ricerchi in vani giri, come di chi volesse raccogliere le foglie cadute da una pianta e già disperse dal vento, sperando di rimetterle sul ramo. La sapienza è una pianta che rinasce solo dalla radice, una e molteplice. Chi vuol vederla frondeggiare alla luce discenda nel profondo, là dove opera il dio, segua il germoglio nel suo cammino verticale e avrà del retto desiderio il retto adempimento: dovunque egli sia non gli occorre altro viaggio (M. Guidacci).



Skype Meâ„¢!
Condividi



Petite Plaisance Editrice
Associazione Culturale
senza fini di lucro

Via di Valdibrana 311
51100 Pistoia
tel: 0573-480013

e-mail:
info@petiteplaisance.it

Cat.n. 181

Antonio Bonacchi

Che lavoro fai? ...IL VIOLINISTA! Sì, ma di lavoro?
Arte, mestiere, misteri del suonare il violino.

ISBN 978-88-7588-058-3, 2011, pp. 192, formato 140x210 mm., FUORI CATALOGO - ESAURITO

In copertina: Gabriele Natali, violino - Giovanni Lucchi, arco. Foto Lucio Ghilardi

indice - presentazione - autore - sintesi - invito alla lettura - DISPONIBILE PRESSO EDIZIONI CURCI

FUORI CATALOGO
VOLUME FUORI CATALOGO Editrice Petite Plaisance

DISPONIBILE da EDIZIONI CURCI

Non sono archettaio, ma ho realizzato crinature impeccabili e delicati restauri ancora in essere.
Non son liutaio, ma ho registrato i miei strumenti e lavorato tanti ponticelli.
Molti mi conoscono attraverso il sito www.musicherie.com, altri per il fermapuntale da violoncello “Iojo” o per le imboccature in ebano; altri ancora apprezzano la qualità dei servizi internet di Promonet.
Sì... son sempre io. E gli amici che godono della mia cucina mi seguono sul blog!
Qualcuno spero si rammenterà di me come violinista: in oltre venti anni di attività ho spesso mostrato in pratica ad amici e colleghi come montare al meglio una corda, come controllare e verificare una crinatura, come occorre sia posizionato il ponticello e così via.
Ho provato di giocare a “siamo tutti scrittori” (non sarei neppure questo, ma scrivendo riesco a volte a suscitare il sorriso in chi legge, anche quello interiore e riflessivo, mi auguro), raccogliendo il “siamo tutti violinisti” in queste pagine corredandole con immagini, dettagli e qualche “bonaccheria”: un po’ di me, insomma.

Antonio Bonacchi

«Da anni sapevo che l’amico Bonacchi stava preparando un libro dedicato alla sua e mia passione: il violino […] e quando mi ha presentato il frutto della fatica sua […] dopo aver ben più che sorriso nel leggere quanto di autobiografico appare nelle prime pagine, ho dovuto apprezzare la vastità degli argomenti trattati, sempre esposti con un entusiasmo quasi contagioso. […] Ritengo quindi il suo scritto un ottimo, non men che prezioso, momento di riflessione: il profano, il neofita, l’appassionato fino al professionista compreso potranno trovare numerosi stimoli per ripensare le proprie esperienze, stimoli di cui troppo spesso perdiamo lo slancio».

Marco Fornaciari

© Editrice Petite Plaisance - hosting and web editor www.promonet.it